La gestione del Turismo a Venezia

La gestione del Turismo a Venezia9 maggio 2015 h. 11  “ARCI Cannaregio”

La gestione del Turismo a Venezia

A Venezia ci sono moltissimi comitati di cittadini, se n’è costituito uno per ogni grande tema o piccola realtà, ma non ne esiste nessuno per la questione più saliente e determinante: la presenza di 30 milioni di turisti l’anno in città.

Negli ultimi anni nessuna amministrazione comunale ha preso in mano il problema, lasciando che il mercato si sviluppasse senza alcuna regola e favorendo gli interessi di pochi.

La situazione attuale è insostenibile: la popolazione e le attività diverse dalla monocoltura turistica sono sempre più espulse. La stessa immagine di Venezia come città della bellezza e della quiete sta svanendo. E anche come prodotto turistico la città si sta svalutando.

La tendenza del turismo mondiale ci avvisa che nei prossimi anni i numeri aumenteranno ancora. Vogliamo continuare così?

I veneziani si lamentano, brontolano da anni, molti rassegnati se ne vanno. Nessuno osa opporsi al dogma “più ce n’è meglio è”. Si è radicata l’idea che il fenomeno è esterno e ingovernabile.

Invece noi crediamo che ci siano ancora soluzioni e che si possa far coesistere l’esigenza di vivere di turismo con quella di vivere con il turismo, preservando la città e la qualità della vita dei suoi abitanti. Per far questo è necessario controllare i flussi e avanzare la proposta di un limite agli ingressi in città, attraverso un numero programmato e pass per Piazza S.Marco.
Noi non vediamo nel limite una diminuzione delle potenzialità turistiche di Venezia, ma bensì un cambiamento vantaggioso per tutti, cittadini, operatori del settore e turisti. Un turismo di qualità, e non solo mordi e fuggi, ha ricadute positive su tanti aspetti della vita cittadina, (dal commercio alla mobilità, dalla residenzialità alla cultura).

Crediamo sia giunto il momento per i cittadini attivi di unire le forze e creare un gruppo che elabori e sostenga proposte innovative, serie e competenti da opporre alle solite inutili trovate del politico di turno. A questo scopo si è creato il Comitato turismo sostenibile.

Il comitato propone un progetto concretamente realizzabile, Proposta flussi sostenibili, elaborata dal manager veneziano Marco Scurati, e descritta dettagliatamente nel sito http://flussiturismo.wordpress.com/proposta/

La politica dovrebbe essere trovare soluzioni ai problemi della comunità e invece spesso si riduce a ricerca del voto e gestione del potere.

Il comitato è pronto a interloquire con l’amministrazione e con la cittadinanza per illustrare e sostenere la proposta.

Il 9 maggio, alle ore 11, presso i locali del circolo ARCI Cannaregio – Santa Sofia – ci incontriamo per parlarne, insieme a mobilità sostenibile, commercio di qualità e card culturale.

La cittadinanza è invitata e così i candidati consiglieri comunali e di municipalità che condividono e si impegnano a portare avanti la proposta nella prossima amministrazione.

Comitato Turismo Sostenibile Venezia

Annunci

Informazioni su veneziavive

Guida Turistica, Fotografo, Cuoco, Blogger. Walter's links
Questa voce è stata pubblicata in Eventi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...