Operazione pulizia canali di Venezia

Operazione pulizia canali VeneziaSecondo un recente monitoraggio svolto da Legambiente nei canali di Venezia galleggia un rifiuto ogni 13 metri.

Si tratta di un’analisi svolta nell’ambito della campagna Don’t Waste Venice, inserita all’interno del progetto europeo DeFishGear.

I cittadini veneziani non stanno a guardare: meritevole di particolare segnalazione è l’iniziativa partita da un’idea pubblicata sul blog Carousel: Fresco scoassesco.

Due parole per spiegare questo nome: il “fresco” è una tradizionale “passeggiata” in Canal Grande con imbarcazioni più o meno tipiche (solitamente a remi), una sorta di struscio (o “far le vasche” come si dice in altre città) nella nostra via principale. Spesso accompagnata da musica e canti. Un modo per prendere, appunto, un po’ di fresco di sera grazie alla brezza che attraversa i canali, e naturalmente per stare con amici vecchi e nuovi.

La “scoassa” invece è l’immondizia. Ecco quindi l’idea: organizzare un fresco nei canali di Venezia con lo scopo aggiuntivo di ripulirli dalle innumerevoli immondizie gettate da incivili che non necessariamente sono turisti…

Per amor di verità bisogna comunque ammettere che in certi casi sono i gabbiani che, alla ricerca di cibo, aprono i sacchetti dell’immondizia e ne sparpagliano il contenuto ogni dove.

Indipendentemente dalle cause l’obiettivo è dare una bella ripulita ai canali. Gesto forse più simbolico che realmente pratico, ma comunque un segnale importante e un messaggio chiaro.

Questo dunque il programma per mercoledì 1 luglio:

1. Partenze, ore 17 (muniti di retini, guanti e sacchi) con almeno tre punti di incontro:

– Chiesa di San Martino (Castello)

– Riva di Biasio (Santa Croce)

– Fondamenta della Misericordia (Cannaregio)

– da dove vi trovate

2. ROTTE lenti, a zig-zag, perlustrando rii e canali

Piccole imbarcazioni a remi serviranno innanzitutto per farsi passare i rifiuti raccolti a piedi.

3. Postate sulla pagina FB dell’evento la vostra posizione e la zona ripulita.

4. DIREZIONE: ore 20.30: pescheria di Rialto, e più precisamente: il mercato della verdura dove la Veritas  ha messo a disposizione 4 carri per la CONSEGNA del bottino raccolto. NON ci fermiamo lì, scendiamo solo per consegnare i rifiuti.

5. FINALE: ore 21: San Piero de Casteo, le imbarcazioni di Legambiente ospiteranno i musici e via libera al Feston! Ognuno porti qualcosa, da bere e/o da mangiare, come nella tradizione del Fresco.

DA NON FARE (rischio multe):

– creare gruppi con più di 3-4 imbarcazioni (con musica o non)

– correre troppo con le barche a motore

– abbandonare i rifiuti

– scendere dalle barche a Rialto con i viveri e la musica e fare feston lì

 

Volontariato cittadino innamorato di Venezia
(amiamola concretamente)

Annunci

Informazioni su veneziavive

Guida Turistica, Fotografo, Cuoco, Blogger. Walter's links
Questa voce è stata pubblicata in Eventi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...